Domande frequenti alla Psicologa

Quanto costa e quale sarà la durata?

Il costo verrà concordato insieme durante il primo colloquio. Non c’è una durata prestabilita, in quanto ogni persona è unica e porta un bisogno proprio, di conseguenza necessita anche di tempi propri. Il percorso viene comunque proposto al termine della fase di consultazione e può essere possibile ipotizzare una durata, anche se non può essere stabilita con precisione. In ogni caso, si lavorerà guidati dall’idea di promuovere un cambiamento psicologico nel minor tempo possibile, per permettere alla persona di ricominciare quanto prima a stare bene.

Chiamo o non chiamo?

Molte persone credono che lo psicologo sia per i matti oppure ritengono di potercela fare da soli. O, ancora, credono che sia da “deboli”. Riconoscere una propria difficoltà e saper chiedere aiuto è indice invece di grande forza. Chiunque senta il bisogno di migliorare anche solo un aspetto della propria vita può consultare uno psicologo: si lavorerà insieme infatti per raggiungere un maggior grado di benessere e per acquisire strumenti da portare con se’ per l’intera vita.

Mi prescriverà dei farmaci?

No, lo psicologo non può prescrivere farmaci. Solo il medico psichiatra li prescrive.

I miei “sintomi” sono fisici. Mi servirà andare da uno psicologo?
Spesso alla base di sintomi fisici ci sono cause psicologiche. I colloqui di consultazione permetteranno di comprendere se è questo il caso.

Vuoi saperne di più o fissare un appuntamento?