In questi giorni di particolare difficoltà gli psicologi non vi lasciano soli. Io proseguo quasi tutte le mie terapie attraverso Skype, così come è stato caldamente consigliato dall’Ordine degli Psicologi della Lombardia.
.
I miei pazienti si sono dimostrati molto flessibili nell’accettare questa modalità e, devo ammettere, che all’inizio ero un po’ scettica. Eppure vedo che in un momento come questo è un mezzo potentissimo: non solo ci permette di mantenere il contatto e di esserci per l’altro, ma ci consente di portare avanti gli obiettivi terapeutici dei singoli percorsi di psicoterapia, mantenendo davvero in gran parte quella naturalezza che contraddistingue le sedute in studio.
.
Non esitare a chiedere aiuto per un primo colloquio via Skype, videochiamata Whatsapp o FaceTime. Contattami attraverso i canali consueti (numero di telefono (chiamata o WhatsApp), indirizzo e-mail o compilando il form nella sezione “contatti”) e troveremo insieme un momento per fissare un incontro.